Home » Tecniche di Rilassamento

Categoria: Tecniche di Rilassamento

L'Elemento Acqua nel rilassamento sonoro

L’Elemento Acqua nel rilassamento sonoro

L’incontro di Rilassamento Sonoro con i Cinque Elementi di Giovedì 5 ottobre 2017 a Caprie Verticale avrà come tema l’elemento Acqua.

Potremmo sintetizzare questo elemento con le parole “Fluidità e movimento”.

Il colore simbolico è il verde chiaro e il Solido Platonico corrispondente è l’Icosaedro.

L’Acqua scorre e può farlo come un filo o come un fiume in piena. L’Acqua può essere nutrimento, tonificazione o distruzione. Siamo stati tutti in situazioni in cui qualcuno non smetteva più di parlare, e abbiamo avuto la sensazione di non poterlo fermare. Questo è un segno di Acqua in eccesso. Elemento associato con l’emozione, la difensiva, la flessibilità, la morbidezza, l’adattabilità e la capacità di mantenere le cose insieme. Il sistema sanguigno e linfatico appartengono all’elemento Acqua.

Durante ogni incontro si parlerà dell’elemento in questione, e si riceverà un rilassamento di riequilibrio di tutti gli elementi. Mentre Cristina si occuperà di creare una tessitura sonora immaginativa grazie ai suoni e ad una meditazione guidata, Paolo si dedicherà ad ogni partecipante testando i suoni appropriati per il riequilibrio, fornendo un vero e proprio trattamento.

Qui l’evento su Facebook.

Puoi prenotare la tua partecipazione al prossimo Rilassamento sull’elemento Acqua, previsto per giovedì 5 ottobre alle 21 telefonando al 339 4143295.

Il rilassamento si terrà in via Papa Giovanni XXIII a Caprie (TO) presso l’Associazione Caprie Verticale. (Presentarsi un po’ di minuti prima per non far fare ritardo al gruppo).

L'Elemento Acqua nel rilassamento sonoro

 

l'Elemento Terra nel rilassamento sonoro

l’Elemento Terra nel rilassamento sonoro

L’incontro di Rilassamento Sonoro con i Cinque Elementi di Giovedì 28 settembre 2017 a Caprie Verticale avrà come tema l’elemento Terra.

Potremmo sintetizzare questo elemento con le parole “Centratura e Radicamento”.

Il colore simbolico è l’arancio e il Solido Platonico corrispondente è il Cubo.

Ogni elemento governa delle qualità: in questo caso ad esempio Sicurezza, forza e fiducia, e all’opposto Paura, Debolezza, e Insicurezza. L’Elemento in equilibrio vuol dire ad esempio avere chiarezza, saper prendere posizione, organizzare le informazioni, percepire sicurezza nei luoghi e con le persone, ed avere un chiaro senso dei confini. Al contrario l’elemento sbilanciato ci porta verso la preoccupazione di lasciarsi andare, a credere troppo fermamente nel nostro sistema di credenze, a vedere tutto bianco o nero, ad alzare confini troppo marcati e a non rispettare quelli degli altri.
Questi sono sono alcuni degli aspetti, e potremo condividerne altri durante la serata.

Durante ogni incontro si parlerà dell’elemento in questione, e si riceverà un rilassamento di riequilibrio di tutti gli elementi. Mentre Cristina si occuperà di creare una tessitura sonora immaginativa grazie ai suoni e ad una meditazione guidata, Paolo si dedicherà ad ogni partecipante testando i suoni appropriati per il riequilibrio, fornendo un vero e proprio trattamento.

Qui l’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/338610899917841

Puoi prenotare la tua partecipazione al prossimo Rilassamento sull’elemento Acqua, previsto per giovedì 5 ottobre alle 21 telefonando al 339 4143295.

Il rilassamento si terrà in via Papa Giovanni XXIII a Caprie (TO) presso l’Associazione Caprie Verticale. (Presentarsi un po’ di minuti prima per non far fare ritardo al gruppo).

l'Elemento Terra nel rilassamento sonoro

dentro il rumore bianco

Dentro il rumore bianco – andrinta ‘l armor bianch

Da un punto di vista del suono il rumore bianco è un misto di tutte le frequenze. Viene chiamato bianco per similitudine con il colore, infatti il bianco è formato da tutte le frequenze dello spettro visibile. In natura in rumore bianco è assimilabile al suono della pioggia e dei fiumi, e artificialmente è genarato ad esempio dalle ventole che girano o da apparecchi elettrici o elettronici progettati appositamente.

E’ quel rumore che facevano i televisori senza segnale, che oltre al suono generavano anche uno schermo a puntini casuali in continuo movimento.

I benefici dati dell’ascolto di questo suono sono noti da tempo. Dato che contiene tutte le frequenze, ha la capacità di mascherare gli altri suoni, e quindi può essere utile quando il sonno, la meditazione, lo studio e il lavoro sono disturbati da rumori improvvisi. Pensiamo ad un bar: se c’è poca gente, sentiamo le conversazioni, ma se tutti parlano, si crea un suono unico e quindi non facciamo più caso a nulla in particolare.

È utile quindi per migliorare la qualità del sonno in periodi di stress facendo addormentare adulti e bambini. Per chi soffre di acufeni, perché maschera il suono di fondo favorendo il rilassamento.

Puoi provare il rumore bianco usando una delle tante app per smartphone o sul web. Una delle mie preferite è Mynoise.


Da ’n punto ‘d vista dël son ël rumor bianch l’è ’n misto ‘d tute le frequense audibil. Ël nom ven dal paragon con ël color bianch, përchè l’è formà da le frequense ‘d tuti ij color. An natura ‘l rumor bianch a l’è col ëd la pieuva, dij fium, opura l’è generà da le ventòle ch’a giro e ‘dco da istrument elétrich o eletrònich.

L’é col rumor ch’a fasìo le television sensa segnal, che oltra ‘l son gènero an slë scherm ‘dco pontin bianch e nèir an brando.

Ij benefìssi daìt da ‘l scoté cost géner ‘d son son conossù. Vist che ‘l rumor bianch conten tute le frequense, l’ha la capacità ‘d anmascré ij àutr son, e da sòn peul esse ùtil quand ‘l seugn, la meditassion, ij studi o ‘l travaj son dëscomodà da rumor improvis.
Basta pensé d’esse an-t na piola: se a’ije poca gent, podoma sente ij discors, ma se ‘l ciadel chërs diventa ’n ciosion unìc che a fa passè an second pian le ciaciarade.

L’é ùtil për mijoré la qualità del seugn ant ij moment òstich, fasand deurme le masnà e ij grant, e për chi patìs ël subié dj’orije.

Peule prové ‘l rumor bianch dovrand u-na dlé tante aplicassion për svicofonin o an sla ragnà.

Peule prové Mynoise.